Parola all'esperto

Acido Tamponato: alleato nella pulizia dei pavimenti

Certi pavimenti richiedono una manutenzione particolare per evitare che l’usura si faccia notare. Nel caso di gres, cotto, marmo, pietra, granito e piastrelle in ceramica occorre disporre di detergenti specifici pensati appositamente per eliminare segni e macchie da superfici delicate. Questa tipologia di prodotti è solita contenere una percentuale di acido tamponato, a sua volta composto da acido solfammico e tensioattivi emulsionanti.
Nel settore edile è comunissimo in quanto viene utilizzato per eliminare residui rimanenti in seguito a dei lavori (posa, stuccature) o per ripristinare un’intera pavimentazione.

La sua versatilità non deve far dimenticare che l’acido tamponato non può essere applicato ovunque, come nel caso di marmi lucidati e rivestimenti in ardesia; in generale è comunque sempre consigliato fare una prova sulle superfici sensibili agli acidi (es. alluminio, pietre calcaree, marmo, superfici smaltate o verniciate, metalli teneri) per assicurarsi di aver scelto il detergente giusto.
Fra gli ambienti maggiormente trattati con detergenti a base di acido tamponato ritroviamo anche i bagni, ove occorre prestare attenzione ad elementi in metallo e acciaio perché potrebbero danneggiarsi durante la pulizia (basta coprirli).

Sulle superfici in cotto l’acido tamponato è uno dei prodotti principali, non solo per la rimozione dei residui cementizi ma anche per aprire i pori prima di effettuare il trattamento del pavimento.
Anche nel caso del gres porcellanato occorre effettuare un lavaggio con acido tamponato dopo la posa, al fine di pulire fughe e pavimento. Acqua, acido tamponato puro o diluito, tamponi abrasivi o macchine monospazzola e si potrà procedere con la pulizia.

In casa l’acido tamponato si rivela utile anche per la pulizia delle piastrelle generalmente presenti nei balconi: in quanto si tratta di un’area della casa che tende a sporcarsi a causa della ruggine o di altri segni (es. vasi da fiori). Un normale detergente per pavimenti non è in grado di ripristinare la pavimentazione ma un prodotto leggermente più aggressivo offre risultati ottimali. Se avete questa esigenza, l’acido tamponato vi sarà certamente d’aiuto.

Detergenti professionali a base di acido tamponato

Siete alla ricerca di un buon detergente a base di acido tamponato? Scopriamo insieme alcuni dei prodotti più efficienti sul mercato che potrete comodamente acquistare da casa sull’e-shop di Igiene al tuo Servizio.

Dovete eliminare residui di boiacca e calcare, efflorescenze, formazioni saline o ruggine da materiali lapidei resistenti agli acidi ma non sapete quale prodotto utilizzare?
Dite addio alla fatica: basta applicare DS 26 M MANDORLA, un prodotto della Hoover Professional adatto a diverse tipologie di pavimentazioni, come cotto, cemento, gres, klinker e tutte le superfici in pietra resistenti agli acidi. Il detergente disincrostante è strepitoso e diffonde al tempo stesso una gradevolissima profumazione alla mandorla.

Ancora una volta addio calcare, ruggine e pietra di latte grazie a Blu Lact S, ideale per superfici e attrezzature. Il detergente disincrostante altamente concentrato a base di acido fosforico tamponato e acido citrico prodotto dalla ICF può essere utilizzato secondo diverse modalità (spazzolamento, a riciclo, immersione), in base a cosa va pulito.

Detergente anticalcare acido concentrato disincrostante Blu Lact S

102.40 iva esc.

Blu Lact S dalla capacità di ben 6 kg riuscirà a colpire anche le macchie più difficili di calcare e residui ferrosi. Disponibile in cartoni da 4 pezzi da 6kg ciascuno.

Disincrostante acido profumato DS 26 M MANDORLA

13.50 iva esc.
Disincrostante Acido tamponato per uso professionale, al profumo alla mandorla. Disponibile in singole taniche da 5 litri.

Nel caso di tubature otturate a causa di residui organici, la soluzione è Potente Disgorgante, un altro detergente a base di acido fosforico tamponato prodotto dalla ICF. Si tratta di un disotturante a base alcalina per mantenere liberi e puliti sifoni e tubazioni di scarico, adatto anche per igienizzare docce, wc e lavelli.
Anche gli scarichi, dunque, possono beneficiare della straordinaria azione detergente e disincrostante dell’acido tamponato!

Passiamo in cucina e parliamo di lavastoviglie e bollitori, impianti che richiedono una manutenzione particolare. Per i lavaggi meccanici c’è Blu Ciping, altra chicca della ICF il cui formulato comprende diversi acidi inorganici, compreso il protagonista di questo articolo. Questo disincrostante a base di acido tamponato agisce in profondo eliminando i residui di sporco e igienizzando l’area o superficie trattata.

Un altro prodotto da non perdere è il DS38B, ennesimo detergente industriale realizzato dalla Hoover per la Linea Professional. Questo sanidetergente disincrostante superconcentrato non lascia spazio allo sporco: elimina persino le incrostazioni di cemento, oltre a quelle di calcare, gesso, calce e ruggine. Inadatto per pavimenti in marmo, pietre calcaree, alluminio, pietre lucidate a piombo e cromature, ma efficace per la pulizia di caldaie, betoniere, tubazioni e pavimentazioni in cotto e gres, dalle quali può rimuovere anche le efflorescenze bianche.

Acido disgorgante sturalavandini disotturante a base alcalina

3.00 iva esc.

Acido disgorgante per eliminare incrostazioni nei WC e nelle tubature in confezioni da 1 litro.

Disincrostante acido per lavastoviglie e bollitori Blu Ciping

24.0070.00 iva esc.

Disincrostante per macchine lavastoviglie e bollitori che rimuove ogni tipo di sporcizia. Perfetto per i lavaggi meccanici. Disponibile in taniche singole da 6 kg o in formato cartone da 4 pezzi (4 x 6 = 20 kg).

Sanidetergente Disincrostante Superconcentrato DS38B

13.00 iva esc.

Sanidetergente disincrostante superconcentrato: perfetto per eliminare le più difficili incrostazioni di calcare e cemento. Disponibile in taniche da 3 litri.

Articoli Correlati

2 commenti su “Acido Tamponato: alleato nella pulizia dei pavimenti

  1. Tina boccuni ha detto:

    X eliminare le macchie di urina di cane su GRESS effetto legno ,cosa dovrei usare, grazie qual’ora volesse rispondermi
    Tina boccuni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *