Parola all'esperto

Combattere i microrganismi patogeni con antisettici e disinfettanti

Detergenti antisettici e disinfettanti

Nella vita di tutti i giorni si mette sempre da parte un po’ del proprio tempo per dedicarlo alle pulizie giornaliere. La propria abitazione, però, non richiede la stessa manutenzione di certi ambienti: nel mondo della sanità, ad esempio, è indispensabile non solo detergere ma anche disinfettare, al fine di ridurre la carica dei microrganismi patogeni.
Per tale motivo sono tantissime le aziende che acquistano prodotti specifici come antisettici e disinfettanti, i primi per i tessuti viventi e i secondi per gli oggetti.

Combattere i microrganismi patogeni con antisettici e disinfettanti

L’azione di detergenti disinfettanti e antisettici può essere batteriostatica o battericida: nel primo caso, la crescita dei batteri sarà bloccata mentre nel secondo i microrganismi patogeni verranno eliminati. L’efficacia di tale azione dipenderà dal prodotto utilizzato, il quale andrà scelto in base al livello di disinfezione:

  • basso livello: efficace contro alcuni virus e funghi, elimina la maggior parte dei batteri ad eccezione di bacilli tubercolari e spore batteriche;
  • livello intermedio: efficace contro le forme batteriche vegetative, gran parte di funghi e virus, il Mycobacterium tubercolosis ad esclusione delle spore batteriche;
  • alto livello: efficace contro tutti i microrganismi, ma non contro le spore batteriche.

Dopo aver constatato che antisettici e disinfettanti non sono in grado di eliminare le spore, ricordiamo che in commercio esistono tantissimi prodotti per tutte le esigenze. Nel settore della sanità se ne utilizzano moltissimi in base all’impiego da farne, in quanto ciascuno ha la propria funzionalità.
Fra i principali principi attivi dei prodotti utilizzati presso gli ospedali, ad esempio, si trovano in prima linea gli alcooli per la propria azione germicida, ma non sono la scelta migliore per trattare superfici o effettuare una disinfezione per frizione. Etanolo, Isopropanolo, N-propanolo e altri principi attivi sono parte di diversi antisettici a base alcolica, opzione apprezzata negli ambienti sanitari in quanto capaci di limitare la crescita di microrganismi, specialmente se abbinati a iodio, clorexidina, iodofori e così via.

La concentrazione è uno degli aspetti più importanti quando si ambisce a una certa efficacia, ma il costo dei disinfettanti varia notevolmente in base a tale fattore. Bisogna inoltre tener conto di altri aspetti che possono contrastare l’azione di un detergente simile, dalla specie microbica da eliminare alla temperatura ambientale (può compromettere l’efficacia del disinfettante), dalla carica batterica (se eccessiva può essere ridotta con una decontaminazione) al materiale da trattare e così via.

Detergenti disinfettanti disponibili su Igiene al tuo Servizio

La nostra gamma di prodotti include diversi detergenti dall’azione disinfettante. In primis, la candeggina Saveclor, ideale per una pulizia preliminare capace di eliminare germi e batteri e danneggiare le celle microbiche.
Efficace sui batteri gram+, gram- e sui miceti, il disinfettante universale Didecid è un detergente estremamente versatile dato che si adatta a diverse tipologie di superfici e ambienti.

Candeggina antisettica al 6% di cloro attivo

30.0056.00 iva esc.

Candeggina con cloro attivo pari al 6% in volume per uso professionale o domestico. Disponibile in formato cartone da 4 o da 8 pezzi da 5 litri ciascuno con spedizione gratuita.

Disinfettante Detergente Universale Didecid

6.0035.00 iva esc.

Detergente disinfettante con certificazione Ecolabel per la pulizia di ambienti professionali ed industriali. Disponibile in confezioni da 5 kg e 750 ml.

Un’altra soluzione ottimale per il trattamento e la sanificazione di superfici, pareti, pavimenti e molto altro ancora è costituita dal disinfettante in compresse di cloro Labiogerm 80, utilizzato da professionisti del settore, industrie e anche privati.

Disponibile in un super formato da 5 litri, Super Farm è un detergente disinfettante liquido clorattivo adatto soprattutto ai settori industriali alimentari. Pensate che può essere utilizzato persino per disinfettare gli impianti di mungitura.

Detergente disinfettante liquido clorattivo Super Farm

20.00100.00 iva esc.

Detergente disinfettante liquido con cloro-attivo disponibile in tanica singola da 5 Kg o cartone da quattro (4 x 5 kg = 20 kg). ciascuno Spedizione gratuita!

Per gli ambienti medici c’è il disinfettante spray per apparecchiature PharmaSteril, soluzione idroalcolica con composti d’ammonio quaternario, clorexidina digluconata, alcool etilico ed isopropilico attiva su virus HIV, HBV e HCV.

Disinfettante spray apparecchiature mediche Pharma Steril

16.00 iva esc.

Disinfettante spray pronto all’uso per studi medici e odontoiatrici. Disponibile in flacone spray da 1 litro.

Disinfezione, antisepsi e altri procedimenti per pulire a fondo ambienti e superfici

Molti termini di uso comune hanno un significato diverso nel mondo della pulizia. Basti pensare, ad esempio, ai detergenti: una persona qualunque parlerebbe di sapone, tralasciando aspetti rilevanti che fanno parte della definizione di tale sostanza. Un detergente, infatti, diminuisce la tensione superficiale tra superficie e sporco ed è in primis una sostanza. Un disinfettante, invece, è un agente chimico ad attività antimicrobica, mentre con antisettico si intende una sostanza in grado di prevenire/bloccare sia la crescita che l’azione dei microrganismi patogeni.

Detergenti antisettici e disinfettanti

Distinguiamo allora alcuni termini importanti quando si parla di pulizia:

  • Decontaminazione: procedura atta a ridurre la carica microbica presente su substrati;
  • Antisepsi: processo capace di eliminare o arrestare la riproduzione dei microrganismi presenti sui tessuti viventi;
  • Disinfezione: procedimento – chimico o fisico – in grado di ridurre la presenza dei microrganismi patogeni presenti su superfici e oggetti (soluzione atta ad abbassare ai livelli di sicurezza incapace di eliminare le spore batteriche);
  • Pulizia: azione preliminare indispensabile per eliminare una parte di microrganismi che consiste nella rimozione di materiale estraneo da superfici, mucose, oggetti, cute ecc. e succede la disinfezione.

I principi attivi più importanti nel mondo dei disinfettanti e degli antisettici

Di seguito, i principi attivi più importanti da tenere in considerazione in fase di acquisto di un detergente igienizzante e/o disinfettante:

  • Alcooli: isopropanolo; etanolo; n-propanolo;
  • Clorexidina: clorexidina gluconato;
  • Cloro e derivati: ipoclorito; clorossidante elettrolitico; cloramina; dicloroisocianurato di sodio;
  • Fenoli: alchil e aril fenoli; fenoli alogenati; miscele polifenoliche;
  • Iodio e Iodofori PVP: (polivinilpirrolidone iodio);
  • Perossido di idrogeno (acqua ossigenata);
  • Aldeidi: glutaraldeide; ortoftalaldeide (OPA);
  • Acido paracetico.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *