Un topolino si aggira per casa e non sai come risolvere il problema? Allora sei nel posto giusto! Su Igiene al tuo Servizio trovi rimedi contro i topi per ogni esigenza: la nostra gamma comprende soluzioni altamente professionali delle migliori marche adatte a privati e aziende, da trappole per ratti con cartoncini collanti a erogatori ed esche per topi, inclusi gli appositi cartelli per segnalare il monitoraggio. Se il numero di roditori è più elevato, puoi optare per soluzioni ancor più professionali e indicate principalmente per le infestazioni, come le trappole per topi multicatturaScopri di più >

Visualizzazione di 1-27 di 34 risultati

Filtri

Attrattivo alimentare per roditori Blocco Sintetico

10.80129.60 iva esc.
Esca alimentare in materiale sintetico, privo di allergeni. Disponibile all'aroma di nocciola. Venduto singolarmente o in cartone da 12 pezzi con spedizione gratuita.

Attrattivo alimentare per topi e ratti Masterballs

114.00 iva esc.
Attrattivo alimentare in sfere in gel imbevute in soluzione acquosa, atossico e privo di allergeni. Disponibile all'aroma di anice o nocciola e in formato cartone da 6 barattoli da 400 gr ciascuno (6 x 400 gr = 2400 gr totali).

Attrattivo Alimentare per topi e ratti Rat Tap

10.80129.60 iva esc.
Esca alimentare aromatizzata per topi e ratti, priva di allergeni e atossica. Disponibile all'aroma di nocciola, in confezione singola o a cartone da 12 pezzi con spedizione gratuita.

Attrattivo alimentare spray per topi e ratti RatSpray

237.60 iva esc.
Attrattivo alimentare per topi in bombole spray, privo di allergeni. Disponibile all'aroma di anice e/o nocciola e in formato cartone da 12 pezzi.

Cartello segnalatore per monitoraggio roditori/insetti

2.00 iva esc.

Cartello segnalatore per il monitoraggio dei roditori e degli insetti striscianti. Installabile con tasselli, nastro bioadesivo o silicone.

Contenitore per esche rodenticide a T

7.2050.00 iva esc.
Contenitore per esche rodenticide prodotto dalla Orma: sicuro per bambini e animali domestici, essendo dotato di chiusura con chiave di sicurezza antirottura.

Contenitore trappola per topi o ratti Total Box

9.8090.00 iva esc.

Stazione di avvelenamento dove inserire esche topicide e cartoncini collanti. Risparmia acquistando il cartone da 12 pezzi con spedizione gratuita. Non dimenticare di acquistare la trappola collante per topi della Orma o le esche per topi Notrac Blox.

Erogatore esca rodenticida Fusion Box LP

10.00 7.50 iva esc.
Contenitore di sicurezza di esca rodenticida e cartoncino collante per il monitoraggio di insetti striscianti. Ideale per ambito civile e alimentare.

Esca per topi fresca Colkim Ratomide Pasta

1.00 0.80 iva esc.

Esca fresca rodenticida anticoagulante per topi e ratti della Colkim di grammi 150. Biocida per uso non professionale.

Esca rodenticida Bromus 50 Pro

12.50114.00 iva esc.
Esca rodenticida anticoagulante per topi e ratti pronta all'uso di grammi 1500. Per uso domestico e civile. Disponibile anche a cartone spedizione gratuita!

Kit Derattizzazione Esterni

35.0099.00 iva esc.
Kit per derattizzare ambienti esterni composto da stazioni di monitoraggio, segnalatori adesivi ed esca per topi e ratti.

Kit Fissaggio Masterbox Insect Monitor Bifix

2.46 iva esc.
Sistema per fissare erogatori di esche e trappole con cavo in acciaio e 2 piastrine in polipropilene con bioadesivo.

Repellente a ultrasuoni per esterno Outdoor Pest Repeller

27.00 iva esc.
Repellente a ultrasuoni, funzionante sia a corrente, sia a batteria. Ideale per combattere tutti gli animali infestanti sensibili agli ultrasuoni.

Scacciatopi elettronico ad ultrasuoni Pest Repeller

7.3012.00 iva esc.
Sistema scacciatopi ecologico, atossico e sicuro per gli animali domestici disponibile in due varianti dalla copertura differente.

Sigillante dissuasore per roditori Mousestop (due pezzi)

32.80 iva esc.
Soluzione non tossica per impedire il passaggio di topi. Confezione doppia composta da due tubi (500 gr in totale).

Trappola a scatto per roditori Snaptrap con Tunnel

33.4440.80 iva esc.
Sistema per derattizzazione ecologica con esca attrattiva. Tre pezzi comprensivi di esche.

Trappola adesiva per topi ed insetti Tin Cat Glue Trap M309

8.00 iva esc.

Trappola collante per topi in cartoncino con attrattivo alimentare, disponibile in confezione da 10 pezzi. Il cartoncino va integrato all'interno della stazione di monitoraggio.

Trappola cattura topi a molla Trapper T-Rex

10.50 iva esc.
Trappola per topi e ratti a scatto; elimina istantaneamente i roditori grazie alla molla metallica.

Trappola combinata per ratti e insetti Masterbox Plus

9.10 iva esc.
Soluzione efficace contro topi e insetti striscianti. Necessita di esca interna (in blocchetti, bustine, granaglie o liquidi e cartoncini collanti).

Trappola elettronica per ratti Victor Electronic Rat Trap

87.00 iva esc.
Soluzione innovativa per eliminare ratti e topi in modo umano e veloce. Può essere utilizzata all'infinito cambiando solo le batterie.

Trappola elettronica per topi Electronic Mouse Killer

35.00 28.90 iva esc.
Soluzione topicida sicura per bambini ed animali domestici. Funziona a batterie. Spedizione gratuita!

Come allontanare o eliminare i topi con una derattizzazione fai da te

Avvistare un topo dentro casa comporta sempre una certa angoscia, soprattutto per chi ha una vera e propria fobia. Sono numerosi anche i dubbi che insorgono: ce ne saranno altri? Dove si sono rintanati? Come si risolve il problema?

Niente panico! Innanzitutto, bisogna capire quale azione punitiva si vuole attuare nei confronti di questi ospiti indesiderati: allontanarli semplicemente o eliminarli del tutto? Nel primo caso è possibile mettere in pratica alcune tecniche fai-da-te che possono risultare altamente efficaci; nel secondo, invece, sarà preferibile rivolgersi ad una ditta specializzata che possa sradicare il problema alla base ed evitare che si ripresenti in futuro.

Tipi di derattizzazioni

Con il passare del tempo, anche il campo della derattizzazione si è evoluto, introducendo tecnologie all’avanguardia ed interventi sempre più svariati per risolvere un problema che si tramanda da secoli. In questo, risulta fondamentale il continuo studio dei roditori, che ha permesso di inventare nuovi strumenti che potessero competere con la loro intelligenza nell’intercettare, e poi evitare, esche e trappole.

Esistono, quindi, diversi tipi di derattizzazioni:

1. Derattizzazione ad ultrasuoni

Da sempre topi e ratti infestano campagne e città, costringendo l’uomo a cercare di allontanarli utilizzando trappole, veleni o pesticidi. L’interesse crescente verso il rispetto ambientale ha portato alla sperimentazione di tecniche di derattizzazione ecologiche, che potessero soppiantare quelle chimiche e spesso nocive per l’uomo stesso. Una di queste è sicuramente la derattizzazione ad ultrasuoni.

Quest’ultima si basa sulla generazione di suoni ad alta frequenza mediante la collocazione di alcuni circuiti elettronici posizionati nell’ambiente da purificare. Questi suoni, interferendo nella soglia di frequenza di topi e ratti, crea loro disturbo e li costringe ad allontanarsi, oltre che a causare nausea, stordimento, afagia e shock.

La derattizzazione ad ultrasuoni è efficace tanto quanto quella chimica se condotta da tecnici esperti. Inoltre, offre dei vantaggi notevoli:

  • è economica;
  • è innocua e compatibile con la presenza di esseri umani;
  • non implica l’allontanamento dall’abitazione da disinfestare;
  • non uccidendo ratti o topi non crea rischi sanitari dati dalla decomposizione di eventuali cadaveri.

Nonostante si tratti di una tecnica molto semplice, anche la derattizzazione ad ultrasuoni deve essere gestita da persone competenti ed esperte che sappiano non solo utilizzare correttamente i macchinari ma, soprattutto, che siano in grado di ottenere i reali risultati efficaci di questo tipo di derattizzazione.

2. Derattizzazione chimica

In un periodo storico in cui l’urbanizzazione e il mal funzionamento dello smaltimento dei rifiuti sono all’ordine del giorno, è evidente come sia stimolante la creazione di habitat perfetti per topi e ratti. Quest’ultimi si sono ormai abituati al processo di innovazione portato avanti dall’uomo, tanto da lasciare le campagne per trasferirsi in città e prediligendo abitazioni e aree industriali.

Trattandosi di aree abbastanza ampie, per disinfestare per bene è consigliato utilizzare la derattizzazione chimica: vengono utilizzate delle esche avvelenate, contenenti sostanze tossiche e velenose per il fegato dei roditori. Una volta ingerita l’esca, il roditore muore nell’arco di 5 giorni.

Questi rodenticidi utilizzati sono, in pratica, degli anticoagulanti che impediscono la coagulazione del sangue dei roditori, creando emorragie interne che li portano, infine, alla morte. Si possono distinguere in:

  • rodenticidi di prima generazione;
  • rodenticidi di seconda generazione.

La differenza sostanziale tra i due sta che quelli di seconda generazione contengono materiali tossici più resistenti e i loro principi attivi, una volta ingeriti, causano la morte del roditore in tempi brevissimi, al contrario dei primi che impiegano dai 2 ai 5 giorni.

3. Derattizzazione meccanica

Si tratta della tecnica decisamente più diffusa: consiste nell’utilizzo di trappole posizionate in quei punti strategici dove si crede che i roditori vivano e prolifichino maggiormente.

Per questa tecnica è fondamentale la pianificazione dell’intervento, che deve tenere conto della specie infestante, del livello di infestazione e dal tipo di ambiente da derattizzare.

Essendo una pratica molto comune, sono numerosi i metodi di applicazione:

  • strisce collanti;
  • tagliole;
  • trappole a cattura multipla;
  • trappole ad elettrolocuzione;
  • trappole a gas.

Sicuramente le strisce collanti, le tagliole, le trappole a gas o ad elettrolocuzione sono le più invasive e, quindi, le più efficaci. Questo perchè non solo catturano il topo, ma lo uccidono anche. In ogni caso, la buona riuscita di questo tipo di derattizzazione è data dal giusto posizionamento degli strumenti e dal loro costante monitoraggio.

4. Derattizzazione ecologica

Se ad essere interessati dall’infestazione dei topi sono ambienti familiari, magari vissuti anche da bambini che giocano in giro, allora è meglio optare per una derattizzazione ecologica, che non faccia uso di sostanze chimiche.

Certo, in questo modo non si arriverà all’uccisione del topo. Si utilizzeranno, infatti, delle gabbie come trappole, con all’interno del cibo come esca posizionato su un sistema a molla che si chiuderà in automatico per intrappolare il roditore all’interno. La gabbia, poi, dovrà essere svuotata in un luogo lontano, per liberare il topo senza fargli del male ma facendo sì che non ritrovi la strada del ritorno.

Si tratta di uno dei metodi più antichi e anche meno invasivi, che risparmiano al roditore una morte lenta e dolorosa. L’importante è ispezionare inizialmente l’ambiente per individuare i punti strategici e posizionare lì le gabbie, in modo da essere sicuri che il piano vada a buon fine.

Perché rivolgersi ad un professionista per abitazioni e aziende

Se i topi hanno infestato la tua casa o la tua azienda, il consiglio è quello di rivolgerti ad un professionista della derattizzazione. Questo perchè i roditori, grazie alla loro dentatura, sono in grado di allargare eventuali fessure e di nascondersi efficacemente. Se si tratta, poi, di ambienti ampi come magazzini, uffici e/o grandi imprese può risultare molto complicato posizionare in autonomia e strategicamente delle esche. Il supporto di una ditta specializzata consente di:

  • individuare i percorsi dei topi e dei ratti seguendo le tracce di urina, escrementi o altri segnali;
  • monitorare con apposite trappole la gravità e la tipologia delle infestazioni.

Soprattutto alle aziende si consiglia di effettuare ulteriori ispezioni dopo una prima disinfestazione, proprio per valutare se il lavoro è andato a buon fine e per evitare che il problema si ripresenti velocemente e ripetutamente. In particolare, bisogna controllare la struttura dell’edificio:

  • Porte e fori: ai topi bastano veramente delle minime fessure sulla parete per entrare all’interno dell’edificio. Risulta importante, quindi, chiudere qualsiasi buco all’esterno e applicare delle strisce di setola attorno alle porte;
  • Buchi e crepe: porte e finestre devono essere regolarmente controllate per eventuali perdite, utilizzando in caso reti metalliche con maglie di dimensioni adeguate per i topi;
  • Aperture a parete e nel soffitto: eventuali aperture devono essere riempite con materiale idoneo e sigillate;
  • Ascensori: potrebbe essere un ottimo canale di diffusione dei roditori che, essendo eccellenti arrampicatori, possono correre anche su pareti lisce. Inoltre, l’area dei motori di trazione negli ascensori spesso fornisce un’area abbastanza indisturbata per costruire una tana.

Prevenire attraverso una buona condotta

Così com’è possibile porre rimedio al problema di topi e ratti in casa o in azienda, è possibile anche prevenire seguendo delle semplici norme igieniche e di comportamento:

  • evitare di lasciare in giro avanzi di cibo e rifiuti di origine animale. I bidoni della spazzatura sarebbe meglio tenerli lontani dall’edificio e le fonti di odori particolarmente forti dovrebbero essere sigillate;
  • tenere sempre puliti cassetti, dispense, scomparti, ecc.. tappando accuratamente eventuali crepe e buchi;
  • chiudere le confezioni di cereali, farina, noci, pasta, frutta secca e spezie;
  • tenere il cibo di animali domestici al chiuso e le loro cucce sempre pulite;
  • mantenere gli accessi a giardino o cortile chiusi, soprattutto in inverno, ovvero quando i topi sono maggiormente spinti a cercare rifugio in luoghi caldi.

Attraverso questi piccoli accorgimenti, particolare attenzione alla pulizia ed ispezioni continue, la presenza di topi e ratti in casa o in azienda dovrebbe essere solo un lontano ricordo… o, meglio ancora, solo una paura che non prenderà mai forma!