Nel settore horeca i carrelli per pulizie professionali sono indispensabili per rispettare standard di igiene elevati. Questi carrelli attrezzati consentono di spostarsi agevolmente da un ambiente a un altro, avendo sempre a portata di mano detergenti, strizzatori, panni e altri prodotti per la pulizia. I carrelli monolitici possono essere dotati di una o più vasche e generalmente sono realizzati con materiali di alta qualità affinché i continui spostamenti non usurino rapidamente le ruote o la struttura. Nello specifico, i carrelli lavapavimenti offrono il confort di poter effettuare diverse operazioni di pulizia disponendo di tutto l’occorrente nello stesso ambiente da trattare. Da un lato, il lavaggio di pavimenti e superfici, dall’altro la raccolta di rifiuti e lo spolvero di ambienti.

Visualizzazione di tutti i 10 risultati

Filtri

Carrello doppia vasca 25+25 lt

90.00 iva esc.
Carrello Delta Cleaning utilizzato per il lavaggio pavimenti di grandi ambienti Carrello dotato di: Telaio in acciaio cromato Due secchi

Carrello Lavapavimenti Arka 32 Filmop

210.00 iva esc.
Carrello multiuso per la pulizia professionale di ambienti medio-grandi. Capacità di 25 lt.

Carrello Lavapavimenti Multifunzione

180.00 iva esc.
Carrello per la pulizia professionale con strizzatore, portasacco e vaschette.

Carrello Lavapavimenti Multiuso Alpha 5107 Filmop

350.00 iva esc.
Carrello Filmop per la pulizia professionale con strizzatore, portasacco e vaschette.

Carrello pulizie a doppia vasca (25 lt x 2) Fred Filmop

100.00110.00 iva esc.

Carrello in polipropilene completamente inossidabile: ideato per il lavaggio professionale della pavimentazione con strizzatore.

-58%
carrello pulizie ecomix verde
Nero
Verde
Chiudi

Carrello pulizie monovasca Ecomix (25 lt.)

49.0078.00 iva esc.

Carrello realizzato in plastica riciclata con capacità di 25 litri. Ideale per la pulizia dei pavimenti in piccoli ambienti. Disponibile in colore nero o verde.

Carrello Strizzatore Shadow 80 Filmop

190.00 iva esc.
Carrello in plastica riciclata con strizzatore, portasacco e due secchi da 25 lt.

Pannello segnalatore pavimento bagnato

13.50 iva esc.

Soluzione utile da adoperare in qualsiasi ambiente per prevenire incidenti causati dal pavimento bagnato.

SECCHIO CON RUOTE E STRIZZATORE PER MOP DELTA CLEANING 23LT

60.00 50.00 iva esc.
Secchio con ruote e strizzatore per Mop Delta Cleaning 23 lt. ideale per pulizie pavimentazione.

Dove utilizzare i carrelli per le pulizie: settori di impiego

Il carrello per la pulizia è un accessorio che serve a trasportare strumenti utili allo svolgimento di questa attività. Viene utilizzato soprattutto per pulire ambienti molto grandi, come condomini, ospedali, uffici, zone industriali ed è utile ai professionisti che non vogliono (e non possono) trasportare a mano scope, secchi, panni e detergenti.

Negli anni, i carrelli per la pulizia si sono sempre più evoluti diventando sempre più specifici e professionali. La funzione di base è rimasta invariata, ma sono state aggiunte alcune innovazioni tecniche per renderli più performanti.

La loro struttura è costituita da un piano accompagnato da 4 ruote fissate ai 4 angoli. Sul piano è posizionata una struttura in acciaio che consente di manovrarlo, alla quale sono applicati vari scompartimenti che consentono di trasportare contemporaneamente tutto il materiale necessario alla pulizia.

Una delle caratteristiche principali di un buon carrello per le pulizie è la sua dimensione. Questa deve essere progettata con la consapevolezza che il carrello deve essere continuamente spostato e l’azione deve essere agevolata al massimo. Per questo vengono utilizzate ruote piroettanti, che permettono di trasportare il carrello facilmente e anche all’interno di spazi molto stretti, influendo positivamente su eventuali manovre.

A seguire, è importante il pianale, che deve essere abbastanza grande da poter contenere tutti gli strumenti utili a questo tipo di professione.

Gli accessori, poi, non sono da meno: uno dei più comuni è il contenitore per i rifiuti dotato di porta sacco, ma lo sono anche i secchi per l’acqua che permettono di strizzare gli stracci. Non meno importanti, i contenitori per i detersivi, solitamente numerosi.

Infine, anche il materiale con il quale ogni carrello è costruito è fondamentale: generalmente vengono utilizzati l’acciaio per la struttura e la plastica per i pianali e gli accessori.

Tipologie di carrelli per pulizie professionali

In commercio, esistono varie tipologie di carrelli per le pulizie, che si differenziano in base a fattori diversi: uno di questi è il materiale di composizione. I primi erano categoricamente in metallo, oggi si cerca di renderli più maneggevoli optando per la plastica. Ma si differenziano anche in base allo scopo di utilizzo:

  • carrelli per la raccolta dei rifiuti e della carta: sono modelli semplici, pratici e molto diffusi in tutte le aziende;
  • carrelli per il trasporto dei materiali destinati alle operazioni di pulizia: sono dotati di porta sacco e ripiani;
  • carrelli per il lavaggio delle pavimentazioni e il trasporto: sono i più complessi, poiché muniti di un sistema di lavaggio delle pavimentazioni e di una zona per il trasporto delle attrezzature, oltre che di più sacchi per la raccolta dei rifiuti.

Se si tratta di pulizie di grandi ambienti, come gli ospedali, i carrelli più indicati e diffusi sono quelli motorizzati, che agevolano principalmente il trasporto degli strumenti di lavoro. In ospedale sono utili perché consentono di trasportare anche una gran quantità di lenzuola, il cui cambio avviene in tutte le stanze.

Si tratta di carrelli pratici e silenziosi, adatti ad essere utilizzati in ambienti dove il silenzio è quasi categorico. Il kit motorizzato, tra l’altro, si può installare anche su carrelli già esistenti tramite un rapido montaggio, quindi qualunque modello in commercio (o precedentemente acquistato) può essere reso più tecnologico ed efficiente.