Informativa emergenza sanitaria Coronavirus (COVID-19)

A seguito di quanto indicato dalla circolare del Ministero della salute N°5443 del 22/02/2020 (di seguito estratto del documento) in merito alle misure di prevenzione per la pulizia di ambienti e igiene delle mani, informiamo quanto segue:

Pulizia in ambienti sanitari

Allo stesso tempo però le evidenze disponibili hanno dimostrato che i suddetti virus sono efficacemente inattivati da adeguate procedure di sanificazione che includano l’utilizzo dei comuni disinfettanti di uso ospedaliero, quali ipoclorito di sodio (0.1% -0,5%), etanolo (62-71%) o perossido di idrogeno (0.5%), per un tempo di contatto adeguato. Non vi sono al momento motivi che facciano supporre una maggiore sopravvivenza ambientale o una minore suscettibilità ai disinfettanti sopramenzionati da parte del SARS 2-CoV. Pertanto, in accordo con quanto suggerito dall’OMS sono procedure efficaci e sufficienti una “pulizia accurata delle superfici ambientali con acqua e detergente seguita dall’applicazione di disinfettanti comunemente usati a livello ospedaliero (come l’ipoclorito di sodio.

Pulizia di ambienti non sanitari

In stanze, uffici pubblici, mezzi di trasporto, scuole e altri ambienti non sanitari dove abbiano soggiornato casi confermati di COVID-19 prima di essere stati ospedalizzati verranno applicate le misure di pulizia di seguito riportate. A causa della possibile sopravvivenza del virus nell’ambiente per diverso tempo, i luoghi e le aree potenzialmente contaminati da SARS-CoV-2 devono essere sottoposti a completa pulizia con acqua e detergenti comuni prima di essere nuovamente utilizzati. Per la decontaminazione, si raccomanda l’uso di ipoclorito di sodio 0,1% dopo pulizia. Per le superfici che possono essere danneggiate dall’ipoclorito di sodio, utilizzare etanolo al 70% dopo pulizia con un detergente neutro.

Misure preventive – igiene delle mani

La corretta applicazione di misure preventive, quali l’igiene delle mani, può ridurre il rischio di infezione. Si raccomanda pertanto di posizionare appositi distributori di gel alcolici con una concentrazione di alcol al 60-85%, nei luoghi affollati (ad esempio: aeroporti, stazioni ferroviarie, porti, metropolitane, scuole, centri commerciali, mercati, centri congressuali).

Prodotti ICF che rispondono ai suddetti requisiti

A seguito della circolare del Ministero della salute N°5443, il marchio italiano ICF si è subito mobilitato per informare rivenditori e clienti in merito a quali prodotti professionali rispondano ai suddetti requisiti. Di seguito la lista.

Ambienti Sanitari e non Sanitari

ambienti sanitari icf coronavirus

Un’altra alternativa per le strutture pubbliche che utilizzano disinfettanti a base di quaternari d’ammonio, vengono consigliati DIDECID concentrato (P.M.C. n. 19186) e DIDECID Pronto Uso (P.M.C. n. 20062).

  • Disinfettante Detergente Didecid Concentrato con Tappo Giusta Dose ICF
    Disinfettante detergente concentrato Didecid con tappo giusta dose Da: 2.56 iva esc. Più infoScegli
  • Disinfettante Detergente Universale e Didecid 750 ml della ICF
    Disinfettante Detergente Universale Didecid Da: 6.00 iva esc. Più infoScegli

Ove non sia applicabile l’utilizzo di prodotti cloroattivi, ICF consiglia:

ambienti non sanitari icf coronavirus

 

In merito al tempo di contatto, ICF consiglia almeno 10- 15 minuti, come indicato nella “Interim Guidelines for Environmental Cleaning and Disinfection of Areas Exposed to Confirmed Case(s) of COVID- 19 in Non-Healthcare Premises della National Enviromental Agency di Singapore”.

Igiene Mani

igiene mani icf coronavirus

Palazzo Pignano, 26 febbraio 2020

Direzione ICF
(Divisione Detergenza)
0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *