Igiene al tuo Servizio > Prodotti > Blatta orientalis

Nel cuore della notte avevi sete, sei andato in cucina per un bicchiere d’acqua, hai acceso la luce ed eccola lì: davanti a te un’orripilante blatta orientalis.
A parte lo spavento, hai sicuramente pensato che, dopo aver cominciato a correre, si sia riunita alla sua colonia nascosta chissà dove dentro casa tua e adesso il tuo unico obiettivo è quello di scovare il nido e sterminare tutti i componenti.
Niente di più semplice: lo shop di Igiene al tuo Servizio ti offre numerosi rimedi per porre fine al tuo problema, come l’insetticida concentrato liquido Cymina Plus o il gel insetticida Mythic Gel BASF. Entrambi super professionali, possono aiutarti ad intervenire tempestivamente e a rendere gli ambienti più ostili a questi orrendi insetti.
Perché, poi, non provare anche l’erogatore per esche Fusion Box? Attira le blatte all’interno e le uccide, evitando che continuino a riprodursi.
Averli è facile: basta semplicemente collegarsi allo shop online di Igiene al tuo Servizio, riempire il carrello con tutto quello che ti serve e riceverlo direttamente a casa. In questo modo potrai passeggiare tranquillamente anche la notte, senza incorrere in infarti imprevisti!

Visualizzazione di tutti i 13 risultati

Filtri

Erogatore esca rodenticida Fusion Box LP

10.00 7.50 iva esc.
Contenitore di sicurezza di esca rodenticida e cartoncino collante per il monitoraggio di insetti striscianti. Ideale per ambito civile e alimentare.

Gel insetticida per blatte Mythic Gel BASF

26.00 iva esc.

Esca per scarafaggi con formulazione chimica innovativa prodotto dalla BASF, disponibile in confezioni da 30 grammi.

Si usa esclusivamente con la pistola da acquistare a parte.

Insetticida a base di piretro naturale Pyregreen 5.0

78.00468.00 iva esc.
Insetticida in sospensione concentrata a base di piretro naturale contro insetti volanti e striscianti. Disponibile in flacone singolo da 1 lt o a cartone da 6 pezzi (6 x 1 lt = 6 litri) con spedizione gratuita.

Insetticida acaricida liquido pronto all’uso Sting Rtu

10.2040.80 iva esc.
Insetticida piretroide pronto all'uso per ambienti interni ed esterni. Ottimo contro insetti striscianti, millepiedi, scarafaggi e formiche. Disponibile in flacone singolo da 1 litro o in formato cartone da 4 pezzi (4 litri) con spedizione gratuita!  

Insetticida concentrato liquido Cymina Plus

7.50 iva esc.
Insetticida concentrato per debellare numerose tipologie di insetti striscianti e volanti.

Insetticida fumogeno Dobol Fumigante

309.12439.68 iva esc.
Insetticida fumigante per insetti volanti e striscianti a base di Cifenotrina. Disponibile in formato cartone sia da 12 barattoli da 20 gr, sia da 6 barattoli da 100 gr con spedizione gratuita.

Insetticida gel Foval Gel Scarafaggi

30.00120.00 iva esc.

Insetticida pronto all'uso per sanificare l'ambiente e disinfestarlo da scarafaggi e blatte in siringhe da 35 gr. Risparmia scegliendo la confezione da 4 con spedizione gratuita!

Insetticida in sospensione concentrata Fendona 15 SC e 60 SC

94.801,443.20 iva esc.
Insetticida in sospensione concentrata a base di Alfacipermetrina per l'eliminazione di insetti volanti e striscianti. Bassa tossicità, persistenza per oltre 12 settimane. Disponibile in diversi formati:
  • cartone da 10 pezzi da 1 litro ciascuno con spedizione gratuita;
  • cartone da 30 pezzi da 1 litro ciascuno con spedizione gratuita;
  • flacone singolo da 500 ml;
  • cartone da 16 pezzi da 500 ml ciascuno con spedizione gratuita.

Insetticida liquido concentrato Pinamox-L (x6)

324.00 iva esc.
Insetticida concentrato liquido a base di piretro naturale contro insetti volanti e striscianti. Disponibile in cartone da 6 pezzi con spedizione gratuita.

Insetticida liquido Etox RTU

9.4037.60 iva esc.
Insetticida per insetti volanti e striscianti pronto all'uso privo di solventi per uso domestico e civile. Disponibile in flacone singolo da 1 litro o in formato cartone da 4 pezzi con spedizione gratuita!

Insetticida per blatte e scarafaggi Goliath Gel

100.00 87.50 iva esc.

Goliath Gel è un rinomato insetticida gel professionale pronto all'uso per il trattamento di infestazioni di blatte e scarafaggi: si usa esclusivamente con la pistola (da acquistare a parte). Cartuccia venduta singolarmente.

Trappola per scarafaggi AMP 10 RB

6.75 iva esc.
Esca insetticida per il controllo degli scarafaggi per uso domestico e civile in siringa da 10 g. Acquistalo singolarmente o risparmia selezionando la variante a cartone da 40 pezzi.

Disinfestazione blatta orientalis: come fare

La blatta orientalis si differenzia dalla blatta germanica per l’habitat di riferimento: predilige, infatti, le aree all’aperto in prossimità di spazzatura, cartoni, discariche e acqua stagnante. Sono, quindi, portatrici di sporco e malattie e averle all’interno degli edifici può essere molto dannoso.

Diventa, quindi, di primaria importanza prevenire la loro presenza non solo all’interno delle abitazioni ma anche di luoghi di ritrovo come i locali pubblici, i cinema, gli alberghi e soprattutto le attività di ristorazione. Una sola blatta orientalis nei paraggi ed è necessaria una disinfestazione che non solo debelli il problema, ma igienizzi a fondo gli ambienti per evitare contaminazioni o il propagarsi di malattie indesiderate.

Gli esperti di Igiene al tuo Servizio aiutano i loro clienti nella lotta alle blatte orientalis, proponendo numerosi prodotti disinfestanti, dalle trappole agli insetticidi e un supporto professionale, basato sull’esperienza, per estirpare il problema alla radice ed evitare che si ripresenti nel tempo.

Come eliminare le blatte orientalis: i rimedi migliori

Prevenire la presenza delle blatte orientalis in prossimità e all’interno degli edifici è possibile: basta seguire delle semplici norme igieniche e comportamentali per evitare il problema e stare sicuri:

  • igiene accurata: è indispensabile mantenere puliti bagni, cucine e dispense, con un occhio di riguardo per le zone dove vengono posizionati i bidoni della spazzatura, soprattutto quelli dell’umido. Inoltre, una volta svuotati, i bidoni devono essere disinfettati con prodotti adatti;
  • rimuovere i residui di cibo: gli alimenti devono essere sigillati all’interno di contenitori e riposti in dispense chiuse. Non bisogna, poi, lasciare in giro briciole o altri residui, magari passando regolarmente l’aspirapolvere su superfici e pavimenti;
  • sigillare crepe e fessure: attraverso stucco e silicone è bene tappare qualunque pertugio, in modo da eliminare gli accessi in casa. Il consiglio è quello di chiudere anche gli scarichi dei lavandini e di non lasciare acqua stagnante;
  • disinfettare le tubature: versare regolarmente dell’acqua bollente con disinfettante disciolto nelle tubature è un ottimo rimedio per uccidere eventuali colonie presenti all’interno;
  • polveri insetticide: se si è già scorto qualche esemplare in giro, allora si può ricorrere al posizionamento di polveri insetticide in luoghi strategici e ricorrere, in caso di necessità, al supporto di un gruppo di professionisti.

Individuare la presenza delle blatte orientalis non è semplice: non amano la luce e la presenza di uomini e animali, quindi durante il giorno rimangono nascoste per gironzolare durante la notte. Inizialmente, è possibile scovarle solo se, per un caso fortuito, si accende improvvisamente la luce nelle ore notturne per andare in bagno o prendere un bicchiere d’acqua, cogliendole in flagrante. A quel punto, si può intervenire sul momento spruzzando dell’insetticida o, come facevano le nonne, con un energico colpo di scopa. Ma attenzione a quest’ultimo punto: una volta schiacciate, le blatte orientalis emanano un odore terribile, molto simile a quello della muffa ed è indispensabile rimuovere il cadavere e disinfettare il luogo del delitto, per evitare contaminazioni o malattie indesiderate. Inoltre, è possibile trovare piccole palline scure, ovvero i loro escrementi, che ne indicano la presenza.

In presenza di dubbi, è bene controllare innanzitutto il bagno e la cucina, i luoghi preferiti della blatte orientalis amanti del caldo, dell’umidità e alla continua ricerca di acqua e cibo. Tutto deve passare al setaccio: i lavelli, il piano cottura, il forno, il frigorifero, gli angoli e le crepe nei muri. Un solo esemplare può indicare la presenza di un’intera colonia e conviene seguirlo per cercare di scovare il nido, per poi eliminarlo il prima possibile.

Conviene controllare anche gli scarichi e le prese di ventilazione, entrambi ottimi passaggi dall’esterno all’interno e sigillarli per bene con stucco o silicone.

Infine, è sempre utile installare delle zanzariere a porte e finestre, in modo da poter arieggiare senza troppe preoccupazioni.

Per porre rimedio alla loro presenza, possono essere presi in considerazione diversi rimedi, che spaziano da quelli casalinghi a quelli più professionali e aggressivi:

Prodotti chimici

Gli insetticidi spray sono sicuramente l’arma migliore per combattere le blatte asiatiche. Sono tempestivi, agiscono sul momento e le uccidono all’istante. D’altra parte, contengono sostanze chimiche e possono causare problemi respiratori a persone e animali domestici, quindi è sempre meglio usarli con parsimonia e solo in casi di estrema necessità.

Piretro

I prodotti a base di piretro sono ottimi per tenere lontani gli scarafaggi. Questa sostanza viene utilizzata soprattutto per gli orti e i giardini ma, purtroppo, non elimina il problema alla radice. Semplicemente, gli insetti si tengono a distanza e vanno a riprodursi da un’altra parte.

Cibo velenoso

Questo può essere preparato anche in casa: bisogna creare una miscela di farina, zucchero e acido borico (che si può acquistare anche in farmacia) e posizionarla in ipotetici rifugi. Le blatte verranno attratte dallo zucchero, se ne ciberanno ma moriranno in breve tempo a causa dell’acido borico. In alternativa, si può utilizzare anche l’acido tannico, facendo sempre molta attenzione alle conseguenze nocive che possono avere su persone e animali domestici.

Rimedi della nonna

Si può creare una crema a base di teste di fiammiferi, farina ed acqua da spalmare su una foglia di lattuga. Quest’ultima attirerà le blatte, che se ne ciberanno, per poi morire a causa del fosforo. In alternativa, si può utilizzare una miscela di gesso, acqua e zucchero, ugualmente efficace ma più naturale. Questi rimedi sono efficaci perchè le blatte si cibano anche dei cadaveri dei loro simili e, se questi ultimi sono avvelenati, in breve si avvelenerà l’intera colonia.

Trappole adesive e fai-da-te

In commercio esistono diverse trappole che attirano le blatte tramite un’esca e le imprigionano su un cartoncino adesivo. Una cosa simile si può realizzare in casa: basta riempire un vasetto con dei chicchi di caffè, posizionarlo accanto al muro e attendere che le blatte entrino all’interno senza riuscire ad uscirne.

Sabbia di Diatomee

Si tratta di un rimedio eccezionale ed estremamente efficace: va riposta negli angoli, dietro gli elettrodomestici e sul retro del water e disidrata completamente non solo le blatte ma anche altri tipi di insetti, quali le formiche. Attenzione, perchè se inalata può causare danni alla salute.

Acqua e sapone

Una soluzione di acqua e sapone, spruzzata sull’insetto, lo soffocherà quasi all’istante. In ogni caso, è sempre meglio portarlo fuori dall’edificio il prima possibile, perchè potrebbe sempre riprendersi e continuare la sua strada. In generale, conviene liberare le blatte molto lontano dall’edificio perchè riconoscono la strada e potrebbero tornare indietro molto facilmente.

Candeggina e acido muriatico

Sono i nemici principali delle blatte: utilizzati per pulire pavimenti e superfici, o versati nelle tubature insieme a dell’acqua calda sono rimedi infallibili per debellarne la presenza.

Per saperne di più…

Lo scarafaggio nero viene chiamato “orientalis” per il suo luogo d’origine, ovvero la Russia. Si tratta di un insetto cosmopolita, che condivide tranquillamente gli spazi con l’uomo, del quale non ha assolutamente timore.

Proviene dalle fognature e si intrufola negli edifici principalmente attraverso le tubature, scegliendo le abitazioni umane e ambienti caldi, umidi e riparati dalla luce. Fuoriesce in primavera e in estate e, solitamente, viene beccato in bagno o in cucina, dove può facilmente rifocillarsi di acqua e cibo. Non è da escludere, però, di trovarlo anche in cantine, sottoscala e ambienti sporchi come magazzini e locali per rifiuti; l’immondizia, infatti, è il suo luogo preferito per la riproduzione, dato che diventa anche principale fonte di nutrimento. Per questo la sua presenza è sinonimo di sporcizia e sudiciume e deve essere eliminata il più velocemente possibile.

La blatta orientalis ha un corpo ovale, più tozzo di quello della blattella germanica, con una testa piccola, antenne lunghe e sottili e 6 zampe armate di spine che non gli permettono di arrampicarsi sulle pareti; difatti, prolifica generalmente nelle zone più basse degli edifici. Ogni esemplare può misurare fino ai 30 mm e, nonostante possegga delle ali ben sviluppate, non è in grado di volare.

Non amando la luce, le blatte orientali si nascondono di giorno ed escono la notte. Sono onnivore, lente e poco prudenti, infatti è più semplice catturarle anche con semplici trappole. Diventano dannose per l’uomo solo se entrano direttamente a contatto con le derrate alimentari, che contaminano con l’odore tremendo delle loro ghiandole repugnatorie e possono essere portatrici di malattie come la salmonella, il colera, la tubercolosi, la dissenteria, l’epatite A e la poliomelite. Inoltre, i loro escrementi, la saliva e la muta possono sprigionare nell’aria sostanze che causano allergie, eczemi e asma.