I flebotomi sono conosciuti anche come pappataci e sono i principali portatori della leishmaniosi. Questa malattia può essere contratta sia dagli animali, sia dagli esseri umani e proprio per questo è importante intervenire subito e con estrema cautela.
Esistono diversi rimedi in commercio che possono aiutare a combattere la loro presenza e anche Igiene al tuo Servizio compie la sua parte attraverso un variegato assortimento di insetticidi professionali e in grado di risolvere velocemente il problema.
Averli è molto semplice: basta sfogliare il catalogo, scegliere quelli utili e riceverli comodamente a casa. E addio flebotomi!

Visualizzazione di tutti i 5 risultati

Filtri

Elettroemanatore insetticida Copyr Kill Paff Electric Zanzaricida

6.007.00 iva esc.

Insetticida liquido contro le zanzare Kill Paff Electric: elettroemanatore + ricarica.

Insetticida in sospensione concentrata Fendona 15 SC e 60 SC

94.801,443.20 iva esc.
Insetticida in sospensione concentrata a base di Alfacipermetrina per l'eliminazione di insetti volanti e striscianti. Bassa tossicità, persistenza per oltre 12 settimane. Disponibile in diversi formati:
  • cartone da 10 pezzi da 1 litro ciascuno con spedizione gratuita;
  • cartone da 30 pezzi da 1 litro ciascuno con spedizione gratuita;
  • flacone singolo da 500 ml;
  • cartone da 16 pezzi da 500 ml ciascuno con spedizione gratuita.

Insetticida per zanzare concentrato Colkim Permacol 16.2

10.5038.70 iva esc.

Insetticida liquido concentrato ad azione abbattente, stanante e residuale. Disponibile in flaconi da 1 litro e da 250ml.

Ricarica insetticida liquido Copyr Kill Paff Electric

3.00 iva esc.

Ricarica insetticida liquido per elettroemanatore Kill Paff Electric della Copyr.

Pappataci: come eliminarli

I flebotomi sono conosciuti anche come pappataci, insetti piccoli e silenziosi diffusi in tutti i Paesi mediterranei. Una loro puntura, oltre che molto dolorosa, può trasmettere la febbre da flebotomi o la leishmaniosi, che può colpire sia l’uomo che gli animali.

La loro presenza può essere catastrofica sia in casa, sia in ambienti lavorativi dove, magari, vengono portati anche animali domestici. Per questo è importante un intervento immediato, sia sull’animale che sugli ambienti, in modo da debellare il problema e far in modo che non si ripresenti facilmente.

In questi casi, una mano esperta può sempre tornare utile, come quella offerta da Igiene al tuo Servizio che da una parte offre svariati insetticidi per insetti di questo tipo, dall’altra mette a disposizione la propria competenza per risolvere dubbi e casi con estrema professionalità.

Rimedi contro i pappataci

Il modo migliore per porre fine all’esistenza dei pappataci è la prevenzione. Solo così si può ridurre l’insorgere della leishmaniosi, che può colpire sia le zone private che quelle pubbliche: giardini, parchi, aree verde sono estremamente soggette e bisogna stare molto attenti alla presenza di bambini e animali domestici.

Ecco alcuni consigli per prevenire ed eliminare la presenza dei flebotomi:

  • tenere pulita la cuccia del cane, in modo da tenere lontani anche i parassiti;
  • curare il prato, tagliando l’erba alta, evitando i ristagni d’acqua ed eliminando foglie secche e feci di cane;
  • eliminare le tane delle talpe, dove i flebotomi amano rifugiarsi;
  • sigillare crepe sui muri e ripulire le grondaie, tutti luoghi dove i flebotomi possono creare le loro tane.

Fatto questo e appurata comunque la loro presenza si può procedere attraverso rimedi naturali che, oltre ad essere efficaci, possono profumare gli ambienti ed agire senza influire negativamente sulla salute di persone e animali:

Erbe aromatiche

Piante di timo, basilico e rosmarino sono in grado di creare una vera e propria barriera contro flebotomi e pappataci e la loro presenza è quindi molto utile su davanzali e finestre.

Piante e fiori

Anche la citronella, la melissa, il geranio e la pianta di incenso sono ottimi profumatori per ambienti ma emanano un odore altamente fastidioso per i flebotomi che, alla loro presenza, fuggiranno via.

Tea tree oil e olio di neem

Questi oli sono rimedi ottimali per combattere il prurito provocato dai pappataci. Possono essere utilizzati anche diluiti e spruzzati su corpo e vestiti come repellente naturale.

Rimedi casalinghi

Mangiare abitualmente alcuni alimenti quali il peperoncino, l’aglio, il pompelmo e le erbe aromatiche rende l’odore umano sgradevole per i flebotomi, che preferiranno cercare le loro vittime altrove.

Per saperne di più…

I pappataci, conosciuti anche come flebotomi, sono insetti diffusi nell’area mediterranea e molto simili alle zanzare.

Una loro puntura può essere causa di una particolare malattia chiamata febbre da flebotomi, febbre da pappataci, dengue mediterranea o dengue adriatica che si manifesta con cefalea, brividi, dolore retrorbitale, mialgie, astenia e dolori addominali. Ben più grave, però, è la leishmaniosi canina che, se non curata adeguatamente, può portare l’animale alla morte.

I flebotomi sono piccolissimi e silenziosi, a differenza delle zanzare e questo rende molto difficile accorgersi della loro presenza. Sono lunghi da 2 a 5 mm, sono di colore giallo e ricoperti da peli. In tutto il mondo sono presenti circa 800 specie, ma in Italia ne esistono solo 8.

Di solito si adattano a qualsiasi tipo di ambiente, ma prediligono sicuramente i luoghi riparati come le tane degli animali, le stalle, le cucce dei cani e i pollai.