Come rimuovere macchie di olio e grasso

In cucina è inevitabile che le superfici dei mobili o i pavimenti possano sporcarsi, specialmente quando si frigge o si preparano degli alimenti che tendono a schizzare durante la cottura. Chi si diletta in menù a più portate per pranzi e cene in compagnia deve poi tenere conto, il giorno dopo, dello sporco presente su fornelli, cappe, piastrelle o persino sui vestiti. Ancor più sforzo faranno tutte le attività impegnate nel settore della ristorazione, dove i piatti sono il problema il minore e la cucina va sempre tenuta pulita per questioni igieniche.

 

In ogni caso conviene sempre utilizzare un grembiule da cucina per evitare di sporcarsi i vestiti, mentre se volete preservare i vostri pavimenti l’ideale è lavorare sopra un comodo tappeto antiscivolo, indispensabile presso aree umide e cucine o dinanzi una macchina per bevande essendo resistente a temperature fredde e calde, olio e solvente.

 

Un’ulteriore soluzione di cui dover disporre in cucina è costituita dalle bobine di carta a secco goffrata, contraddistinte da un livello di assorbenza tale da essere un prodotto multiuso (settore estetico, dispenser asciugamani).

Detergenti Professionali per rimuovere macchie olio, unto e grasso

Il modo migliore per rimuovere macchie di olio e grasso in cucina consiste nell’utilizzare un detergente professionale, affinché la sua azione sgrassante elimini le incrostazioni più ostinate. Basta solo qualche spruzzo e una passata di panno spugna o carta monouso per ottenere dei risultati ottimali che un prodotto più economico non offrirebbe con la stessa rapidità.

 

Se la pazienza non è la vostra virtù principale, vi troverete benissimo con lo sgrassatore universale HC7, soluzione pratica, pronta all’uso su qualsiasi superficie lavabile ed estremamente versatile. Nel caso specifico di forni e cappe, potrete applicare il detergente disincrostante Rev Grill, nemico di ogni tipo di grasso che invade friggitrici, forni, piani di cottura, fuochi e così via. In alternativa, è disponibile anche il detergente aerosol in schiuma Kliner Mousse Cucina della Copyr, grazie al quale potrete occuparvi della pulizia di piani in acciaio e formica, piastrelle e altre superfici della cucina godendo di un gradevole profumo di limone.

Per godere di superfici pulite e igienizzate è necessario occuparsi anche del pavimento, testimone del lavoro dietro ai fornelli dalla prima all’ultima portata; uno dei prodotti più efficaci presenti sul mercato è il deter-pulitore sgrassante ad alta alcalinità DS34B della Hoover Professional, una vera e propria garanzia con un formulato in grado di sciogliere e solubilizzare qualsiasi traccia di grasso animale o minerale. Aziende come salumifici, officine, macelli e industrie alimentari e metalmeccaniche non possono fare a meno di questo detergente professionale.

 

Concludiamo con un altro strabiliante prodotto della linea Professional: il supersgrassante concentrato D9C, numero uno contro le incrostazioni profonde, i residui carboniosi e molti altri segni di sporco.

Eliminare unto e macchie di olio da tessuti e vestiti

Il primo passo per rimuovere le tracce di olio dai vestiti consiste nell’assorbire il più possibile la macchia, utilizzando della carta assorbente o del borotalco (sostituibile con farina di mais o sale). Un buon sapone da applicare, invece, è il detergente per piatti: se avete intenzione di adottare questa soluzione, dovrete aggiungere dell’aceto quando procederete con il lavaggio in lavatrice. In alternativa, tenete il capo ammollo mischiando acqua e aceto.

 

Rimuovere macchie di olio

 

L’acqua calda può essere d’aiuto e potrete incrementare l’assorbimento della macchia sia utilizzando il borotalco mentre stirate il capo d’abbigliamento, sia aiutandovi con uno spazzolino mentre strofinate sul tessuto (ottimo in combinazione con il sapone per stoviglie).

Per andare sul sicuro consigliamo un detergente professionale capace di fronteggiare qualsiasi grado di sporco presente sui tessuti.

 

Questa perla della linea Professional commercializzata dalla Hoover è il detergente alcalino AL2, pensato per le lavabiancheria industriali e per il lavaggio di cotone, tessuti sintetici e fibre miste.

Puoi acquistare AL2 sul nostro shop: clicca sul link soprastante o sul prodotto riportato sotto per visualizzare la scheda tecnica.

 

Attenti agli smacchiatori industriali: alcuni potrebbero danneggiare definitivamente il vostro abito se il tessuto è delicato.

Per rimuovere macchie di olio extravergine fresche da tessuti sintetici o cotone, seta, lana e lino colorato e tessuti sintetici utilizzate borotalco, farina o lievito in polvere e applicate del sapone di Marsiglia a secco dopo circa un’ora, risciacquando con acqua calda.
Nella bacinella dove metterete ammollo il capo in tessuto potrete utilizzare anche una lattina di bibita gassata (l’anidride carbonica ha un’azione smacchiante) o delle gocce di alcool. Il sapone liquido o in polvere va comunque applicato nella fase successiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *