Come eliminare i ragni

Persino nelle case più pulite può capitare di scorgere una ragnatela sul soffitto o in un angolino qualsiasi. Questa tipologia di artropodi è solita cercare un punto dove tessere la propria trappola per mosche, zanzare e altri insetti volanti e striscianti; preferisce gli ambienti esterni ma tende a rifugiarsi negli spazi al chiuso per cercare cibo o riparo.

 

L’aspetto positivo della presenza dei ragni in casa, infatti, è quello relativo alla cattura di insetti altrettanto fastidiosi, ma a primo impatto non risulta particolarmente gradevole alla vista trovarne alcuni gironzolare liberamente. Lo stesso vale per le ragnatele, uno di quei dettagli che, come la polvere, fanno subito pensare a una casa poco pulita e trascurata.

Come rimuovere le ragnatele

In verità ai ragni basta poco per posizionarsi in un angolo del soffitto o nei pressi di una finestra e tessere la propria ragnatela, per cui l’igiene di una casa non va certamente giudicata in base a questo. Per ovviare al problema, servono pochi secondi e una passata rapida con il proprio aspirapolvere. In alternativa, una soluzione altrettanto valida è costituita dai panni antistatici.

Qualora doveste eliminare delle ragnatele site in un punto difficile da raggiungere, potrete avvolgere un panno qualsiasi a un bastone, che sia quello di una scopa o un comunissimo appendiabiti: in questo modo l’altezza non sarà un problema. Se in casa avete uno scovolo, vi verrà ancora più facile.
L’ideale è occuparsi di una simile pulizia durante le ore diurne, dato che una scarsa visibilità non aiuta certamente la vista ad individuare con facilità i fili delle ragnatele, i quali sono talmente sottili da passare inosservati senza il riflesso della luce.

Continua a leggere “Come eliminare i ragni”

Come eliminare le cimici da letto

Come eliminare le cimici da lettoFra i principali infestanti delle camere da letto ritroviamo in prima linea le cimici, da non confondere con gli acari della polvere. Non tutti sono al corrente di come siano fatti, ma questa tipologia di insetti è molto comune in ambienti simili, a tal punto da essere ritrovati presso le camere private di strutture ricettive. Note come cimici del letto per questa caratteristica, le cimex lectularius sono conosciute anche come insetti del viaggiatore nascondendosi spesso fra bagagli, zaini, borse rimanendo illese nonostante il trasporto.

 

Individuare la specie di insetti e artropodi che si sono insinuati in casa è il primo passo da effettuare quando si trovano dei segni del loro passaggio o della loro presenza. Controllate dunque ogni angolo, accertandovi che non siano presenti residui di muta, feci o uova e se avete dei dubbi in merito all’insetto con il quale avete a che fare, potrete rivolgervi a uno specialista del settore (es. aziende di disinfestazione, entomologo).
Se preferite adottare delle soluzioni fai da te, un prodotto a base di piretroidi potrebbe farvi comodo, difatti abbiamo elencato alcuni insetticidi che sapranno aiutarvi a risolvere il problema delle cimici.

 

Infestazione da cimici dei letti: perché non sottovalutarla

Il motivo principale per cui preoccuparsi di un’infestazione da cimici da letto deriva dal fatto che questi insetti sono ematofagi, ossia si nutrono di sangue umano. E’ per questo che cercano di avvicinarsi agli uomini, attratti dal calore corporeo e dalla pelle e alla ricerca di ciò che li tiene in vita.
Le punture delle cimici da letto costituiscono una minaccia per la salute dell’uomo, ma negli ultimi anni la loro presenza è diminuita notevolmente, per fortuna. Questi infestanti sono comunque un potenziale nemico dato che il loro obiettivo è nutrirsi, quindi se sono presenti in un ambiente, è bene occuparsene al più presto.

 

La puntura, sebbene non sia dolorosa, provoca un’irritazione dovuta alla saliva anticoagulante iniettata dalla cimice. La reazione allergica alla saliva inoculata è differente per ogni soggetto ma in genere sulla pelle compaiono delle bollicine pruriginose, arrossamenti cutanei e/o macchie rosse che provocano prurito. Un numero maggiore di punture può addirittura trasformarsi in eczemi e sfoghi che possono essere disinfettati per moderare l’irritazione.

 

Se non risolta, l’infestazione da cimici da letto può aggravarsi e divenire rischiosa per la salute umana. Questi insetti non hanno problemi a vivere senza cibo per mesi o a viaggiare per lunghe distanze. E’ possibile ritrovare una cimice in una valigia utilizzata per un viaggio, trasportando da una città a un’altra l’insetto che rimarrà indenne allo spostamento.
Per quanto possa sembrare una scocciatura, isolare tutto e pulire a fondo l’ambiente è indispensabile per liberarsi definitivamente di questi fastidiosi infestanti.

Continua a leggere “Come eliminare le cimici da letto”

Principi attivi formulati insetticidi: ecco cosa contengono

Gli insetticidi contengono delle specifiche sostanze chimiche dette “principi attivi“, i quali possono essere di origine naturale, microbiologica o scaturita da un particolare processo di sintesi.

 

Abbiamo deciso di dividerli in base alla presenza del piretro, composto naturale rinomato per la propria azione insetticida ed efficace contro blatte, zanzare, mosche e scarafaggi.

 

E’ bene effettuare una distinzione fra piretro e piretroidi, in quanto il primo è naturale mentre i secondi corrispondono agli analoghi sintetici delle piretrine. Vediamo allora quali sono i formulati degli insetticidi con e senza i piretroidi e gli insetticidi naturali a base di piretro od olio.

Insetticidi piretroidi e relativi principi attivi

principi attivi formulati insetticidiUno dei principi attivi facilmente reperibili all’interno dei comuni insetticidi per la disinfestazione è sicuramente l’Alfametrina, un piretroide moderatamente tossico in grado di agire sul sistema nervoso degli artropodi che infestano gli allevamenti e le aree residenziali.

 

Come l’Alfametrina, anche il Bifenthrin e la Cipermetrina sono dei principi attivi appartenenti alla classe degli insetticidi piretroidi. Sono particolarmente diffusi nel settore degli insetticidi per la loro azione acaricida e insetticida, grazie alla quale compromettono il sistema nervoso degli artropodi sino alla paralisi, portandoli alla morte. E’ importante farne buon uso in quanto sono molto tossici per i pesci e per altri organismi acquatici; se ingeriti, risultano moderatamente tossici per i mammiferi.
Anche la Deltametrina agisce allo stesso modo dei piretroidi appena citati, ma presenta un’elevata tossicità soltanto nei pesci in condizioni di laboratorio.

 

Continua a leggere “Principi attivi formulati insetticidi: ecco cosa contengono”

Disinfestazione vespe e calabroni: come eliminarli

Col sopraggiungere delle stagioni più calde, tornano a farsi vivi molti insetti che non siamo soliti vedere nei periodi freddi in quanto non sopravvivono a certe temperature. Alcuni tendono a far paura invano, mentre altri costituiscono un reale pericolo per la propria natura “nervosa”. Tale temperamento, unito al fatto che siano dotati di pungiglione, rende vespe e calabroni un nemico, specialmente per chi si trova un nido in casa.
Prima di passare a come effettuare una disinfestazione, è bene ricordare che questi insetti volanti sono solo parenti delle api, le quali non devono essere temute bensì tutelate.

 

Disinfestazione vespe e calabroni

Se stai leggendo questo articolo, forse hai trovato un nido di vespe nel tuo giardino o persino in casa. Non sentirti solo: non è raro che vespe e calabroni si rifugino fra tegole e incavi. Il problema potrebbe richiedere l’intervento di uno specialista, in quanto alcuni casi necessitano di strumenti protettivi e attrezzature che non vale la pena acquistare.

 

Online si trovano diversi spunti a tal proposito, ma non tutti fattibili e alcuni perfino pericolosi. L’idea del classico scacciamosche, ad esempio, è una soluzione adatta a un numero veramente ridotto di insetti volanti. Se state pensando all’aspirapolvere, invece, dimenticatela nel periodo estivo: una volta concluso il letargo, le vespe sono più lente per cui potrete approfittare di questo sistema in tale occasione, ossia durante i mesi primaverili.
In molti cercano di allontanare vespe e calabroni evitando che in casa siano presenti elementi che li attirano, come fiori, bibite e alimenti, ma anche una comune fragranza fruttata costituisce un richiamo irresistibile per entrambi.

 

Certo è che il freddo è il primo nemico di questi insetti, per cui se dovete colpire, fatelo quando il clima vi è di aiuto. Una disinfestazione fai da te nel periodo estivo, ad esempio, va effettuata durante le ore serali, meglio ancora se di notte. La pigrizia e il buio vi agevoleranno.
Se la stagione estiva sta per concludersi, procedete con cautela: è il momento peggiore per disinfestare dato che le vespe sono maggiormente aggressive.
L’importante è non sottovalutare il problema: gli artropodi velenosi possono persino uccidere con il proprio veleno!

Continua a leggere “Disinfestazione vespe e calabroni: come eliminarli”

Come eliminare gli scarafaggi in casa

Il web è ricco di articoli su questa tematica, ma abbiamo deciso di proporre delle soluzioni efficaci anche noi e non per ottenere visualizzazioni, ma per fornirvi dei veri rimedi per eliminare gli scarafaggi in casa.

 

Nonostante questa tipologia di coleotteri non risulti pericolosa in alcun modo, in certi contesti è necessario effettuare una disinfestazione, specialmente se l’invasione è avvenuta all’interno di ambienti professionali.

 

Un ristorante, ad esempio, non potrebbe risolvere il problema utilizzando rimedi naturali (erba gatta, rosmarino, acqua e aceto, aglio e alloro ecc.) ma si troverebbe costretto ad adottare soluzioni conformi alle norme haccp.

Continua a leggere “Come eliminare gli scarafaggi in casa”

Come eliminare gli acari della polvere

Abbiamo già avuto modo di parlare dei problemi legati agli acari della polvere, come la rinite allergica, proponendo una delle soluzioni più diffuse: un ozonizzatore.
Purificare l’aria utilizzando l’ozono consente di distruggere microrganismi e batteri, ma non è l’unica soluzione valida, per questo abbiamo deciso di realizzare un articolo che fornisca maggiori risposte alla domanda/esigenza “come eliminare gli acari della polvere“.

Continua a leggere “Come eliminare gli acari della polvere”

Rimedi contro le mosche: trappole ecologiche e carta moschicida

Rimedi contro le moscheUn problema comune in moltissime case di tutto il mondo è costituito dalle mosche, insetti fastidiosi che invadono qualsiasi abitazione non protetta da una trappola ecologica, un insetticida o della carta moschicida.

 

Queste soluzioni rientrano fra i più noti rimedi contro le mosche e consentono di godersi un ambiente privo di scocciature dovute a ronzii e insetti che spudoratamente si poggiano ovunque, dal cibo al corpo umano.

 

Se questo fastidio vi è familiare, non vi resta che prendere provvedimenti con una spesa che può essere piuttosto contenuta. Scopriamo cosa fare per ovviare al problema analizzando alcuni prodotti che potrete comodamente acquistare online sul nostro eshop.

Continua a leggere “Rimedi contro le mosche: trappole ecologiche e carta moschicida”

Come eliminare le formiche da casa

Formiche in casa? Risolvi il problema con soluzioni naturali o insetticidi antiformiche

Il problema delle infestazioni di formiche si presenta soprattutto nelle stagioni calde, già a partire dai mesi primaverili. Le soluzioni disponibili sono molteplici e il web pullula di consigli su rimedi naturali che dovrebbero aiutare a disinfestare un ambiente. Se il vostro intento è quello di eliminare le formiche presenti in casa, forse preferireste utilizzare dei prodotti professionali che consentono di risolvere il problema con maggiore rapidità, per cui abbiamo deciso di dividere questo articolo in due parti, per accontentare sia chi ricerca un classico insetticida per formiche, sia chi preferisce utilizzare alternative naturali.

Continua a leggere “Come eliminare le formiche da casa”

Piretro: insetticida naturale per scarafaggi, zanzare, blatte e mosche

Il piretro è un insetticida naturale a bassa tossicità, perfetto sia per chi si occupa di agricoltura biologica che per le disinfestazioni di scarafaggi, blatte, mosche e simili che creano fastidio in casa. Tale sostanza costituisce la base di tantissimi prodotti attualmente in commercio, pensati per eliminare insetti che danneggiano orti e giardini o che hanno invaso abitazioni, attività commerciali, uffici o qualsiasi altro spazio all’aperto o al chiuso.

 

Il piretro ha origini vegetali, infatti viene estratto da un tipo di margherita africana (Tanacetum cinerariifolium): i principi attivi contenuti in questa sostanza si chiamano “piretrine naturali“, da non confondere con i piretroidi (composti non rinvenibili in natura, frutto di una sintesi chimica operata in laboratorio allo scopo di imitare l’azione naturale del piretro). La differenza fra naturale e sintetico è di per sé piuttosto ovvia, per cui l’origine e la composizione dei due li rende fortemente diversi, specialmente in termini di azione e persistenza.

 

 

Il piretro ha caratteristiche particolari che lo rendono alquanto favorito nella lotta contro i parassiti e gli insetti che infestano gli ambienti. Vanta un’azione efficace e rapida, non solo repellente: si presta sia a snidare da tane e cunicoli che ad eliminare gli insetti con cui entra in contatto.

Continua a leggere “Piretro: insetticida naturale per scarafaggi, zanzare, blatte e mosche”

Insetticidi: caratteristiche e differenze per scegliere il prodotto giusto

Gli insetticidi sono prodotti realizzati appositamente per eliminare gli insetti. Le numerose varietà in commercio consentono di trovare sempre il prodotto giusto, a seconda delle proprie esigenze. E’ possibile acquistare prodotti per disinfestare alcune zone della casa, così come insetticidi per il giardino, l’orto o altri spazi esterni.

 

Data la varietà di insetti esistenti, sul mercato sono presenti prodotti molto diversi fra loro per caratteristiche ed uso, per questo a volte può non essere così facile e immediato scegliere l’insetticida che faccia al proprio caso.
Questo articolo ha il fine di descrivere le diverse tipologie di insetticidi per aiutarvi ad acquistare il prodotto che state cercando.

 

Possiamo dunque dividere gli insetticidi in due macroaree di caratteristiche che a loro volta si articolano in una moltitudine di categorie, determinate dall’effetto che ogni prodotto ha sugli insetti da eliminare e dal modo di impiego. Continua a leggere “Insetticidi: caratteristiche e differenze per scegliere il prodotto giusto”